NGC 7380 – Nebulosa “Mago”

L’ammasso stellare aperto NGC 7380 è ancora avvolto nella nube di gas e polveri interstellari da cui si è formato, nebulosa nota anche come Nebulosa “Mago” (Wizard nebula per gli anglosassoni).

Questa nebulosa a emissione, visibile in questa spettacolare immagine assieme ad una miriade di stelle, giace lungo il piano della Via Lattea e si trova a circa 11.500 anni luce di distanza da noi, nella costellazione di Cefeo. Il giovane raggruppamento stellare nato all’interno della nebulosa ha un’età di soli 4 milioni di anni.

Nell’immagine si possono notare interessanti formazioni e strutture polverose che si allungano per alcuni anni luce, plasmate dalla radiazione e dai venti stellari di stelle neonate.

NGC 7380 venne individuato per la prima volta da Caroline Lucretia Herschel nel 1787 attraverso un telescopio riflettore da 4,2 pollici (106 mm di diametro).

Le due immagini pubblicate sono state effettuate con filtri a banda stretta Ha, OIII e SII, e poi elaborata in tricromia con il metodo “Hubble palette”.

 

La prima elaborazione (in rosso) è stata ottenuta miscelando i canali come segue:

R = 0,8*Ha + 0.2*SII

G = OIII

B = 0,85*OIII + 0.15*Ha

 

La seconda elaborazione (in giallo, per migliorare il contrasto dell’Ha) è stata ottenuta miscelando i canali come segue:

R = 0.6*SII + 0,4*Ha

G = OIII*0.4 + Ha*0.3 + SII*0.3

B = OIII

Dettagli progetto

  • Autore: Danilo Caldini
  • Data: 8 dicembre 2018
  • Luogo: Osservatorio di Lazzarello (Alta Valtidone - PC)
  • Camera: CCD monocromatica Moravian G2-8300 EFW
  • Telescopio: Rifrattore ED VIXEN ED102SS (diametro 102 mm – focale 660 mm)
  • Montatura: SKYWATCHER NEQ6, controllata da SYN SCAN
  • Tempo: 4h 30m (Ha=900s x 10p + OIII=600s x 6p + SII=600s x 6p)
  • Calibrazione Monitor

    Per una corretta calibrazione del monitor dovreste distinguere le 16 tonalità di grigio.

    Scala di grigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su